SHIVER di Maggie Stiefvater

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:21 am

Adoro anche questa convinzione di Sam che Grace sia dentro un lupo come lui, che il morso l'ha resa diversa dalle altre.
Lo penso anch'io.
Quella strana attrazione che lei provava verso il bosco ed il branco si può spiegare solo come questo desiderio irralizzato di unirsi a loro.
Sam, approfittando di un pomeriggio in cui i due sono insieme, anche se la temperatura non è caldissima, decide di accompagnare Grace in un posto speciale, un angolo misterioso e segreto del bosco che è il posto dove il branco di solito si riunisce.
Ed incredibilmente Grace lo riconosce.
Tutta la vita, da quella famosa aggressione, ha sognato di questo posto dove fuggire, come se fosse parte di sè.
E Sam le svela che è stato lui, durante i giorni dei lunghi inverni, quando la osservava da lontano con i suoi incredibili occhi gialli, che le ha trasmesso l'immagine di questo posto.
E' riuscito a comunicare con lei, come comunicano i lupi. E questo è stato possibile proprio perchè lei è come loro.
Poetica l'immagine che Sam trasmette a noi lettori,.
Questo lupo che la guarda da lontano, anno dopo anno, in attesa che si trasformi.

- QUANDO TI HANNO MORSO, SAPEVO COSA SAREBBE SUCCESSO DOPO. OGNI NOTTE ASPETTAVO CHE TI TRASFORMASSI COSI' AVREI POTUTO PORTARTI CON ME E PROTEGGERTI.

Ma Grace non si è mai trasformata, e questa è l'ultima stagione umana di Sam. iol iol iol iol iol

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:22 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:31 am

La scena che segue si può commentare solo così:

cellulite cellulite cellulite cellulite

Oggettivamente è una delle cose più strazianti che ho letto negli ultimi tempi.
Quando in ospedale Sam aveva fatto riferimento alle origini delle sue cicatrici sui polsi, avevo provato un groppo in gola, Grace era svenuta e tutti penso siano rimasti turbati dall'osurità terribile della sua infanzia.
Ma nella scena in cui lui sta perdendo se stesso, smarrito dalla sua natura di lupo che sta per divorare l'umanità di Sam, si rimane con il fiato sospeso.
Coraggiosa e vincente la scena di presentarcela dal punto di vista dello stesso Sam.
Sorpresi dal freddo nel bel mezzo del bosco, i due ragazzi corrono disperati verso l'auto bloccato con le chiavi dentro.
Unica possibilità di calore è la casa di Beck.
I brividi del titolo sono quelli di Sam, ma anche quelli che si trasmettono al lettore che assiste impotente allo smarrimento di Sam.
Ma la scena più dolorosa è quella oggettivamente della vasca.
Una delle cose più terribili per me è la violenza sui bambini e quella violenza fatta al piccolo Sam, dai suoi stessi genitori, diventa dolorosissima, sconvolgente con lui, ormai ragazzo, messo violentemente faccia a faccia al suo peggiore incubo.
E la scena è scritta benissimo.
Sam si sta perdendo, ma non si capisce se i suoi brividi sono dovuti alla natura di lupo che prevale o al passato terribile che emerge.
Grace nella narrazione dal punto di vista di Sam si perde e si trasforma in un generico "LA RAGAZZA".
Comunque è una delle scene più commoventi che ho letto.
Bellissima e dolorissima.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:32 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:34 am

La casa di Beck.
E' il rifugio del branco, ma anche l'unico ambiente familiare che ha Sam. E' il posto dove ha avuto una vera famiglia, dopo l'orrore di quelle che la natura umana gli aveva dato.
Grace cerca tracce di lui negli angoli della casa, nelle foto che ritraggono dei giovani che ora sono del tutto dei lupi.
Tra di loro pesa quella consapevolezza, mai espressa a voce alta, che anche Sam finirà per perdersi completamente e che quello che stanno vivendo non durerà.
La ragazza dai lunghi capelli biondo platino, Shelby è quella che attira di più l'attenzione di Grace, anche perchè ricorda il lupo bianco che la fissava con odio.
E sa di chi si tratta e perchè.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:36 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:39 am

Ci sono dei momenti in cui davvero mi perdo nelle capacità narrative di Maggie Stiefvater.
Basti pensare alla scena di Sam, nel bagno della famiglia Brisbane, che si guarda smarrito allo specchio.
Questo ragazzo dagli occhi gialli - che aveva anche da essere umano quasi ad indicare il suo destino - che non si riconosce e si chiede smarrito che cosa ci trovi in lui Grace, la sua Grace, che a lui sembra perfetta.

CHE COSA ERO IO SENZA LA PELLE DEL LUPO?
UN RAGAZZO COSI' IMBOTTITO DI PAROLE CHE SI ROVESCIAVANO FUORI.


Adoro questa scrittrice. Decisamente unica!!! Mad Mad Mad

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:39 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:42 am

Un'altra cosa che mi piace molto è il modo in cui Sam esprima le sue emozioni relazionandosi alla musica, al ritmo delle parole.
Il potere dell'espressione per lui si raggiunde nel fascino della parola, nella sua articolazione vocale e nella sua esaltazione suprema che è la poesia e la musica.
Essendo ridotto ad un animale per parte del anno, costretto quindi ad esprimersi in un linguaggio visivo più che sonoro, Sam è affascinato dalle possibilità che il linguaggio verbale ha.
Maggie Stiefvater esalta tutte le potenzialità che attirano uno scrittore in questo particolare assolutamente interessante.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 10:43 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:28 pm

Finalmente il mondo ristretto di Grace e Sam - che sembrano vivere completamente assorbiti l'uno dall'altro in modo da tagliare fuori tutto il resto - apre una piccola porticina verso l'esterno .
Entra nel loro mondo ovattato di amore e rimbianto, la spumeggiante Rachel, incuriosita dal ragazzo che accompagna l'amica che fino a quel momento non aveva mostrato mai un minimo interesse per l'altro sesso, assolutamente affascinata e ossessionata dai lupi.
Rachel porta in realtà soprattutto le novità e particolari delle vicende che continuano ad interessare Mercy Falls.
Gli attacchi del lupo, ovvero di Jack, continuano e sembra quasi che la vittima designata ora sia Olivia, con cui Grace non parla più dal litigio nel corridoio.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:31 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:36 pm

Altro momento intenso è la meditazione di Sam sul suo branco, la riflessione sugli aspetti positivi di quella vita condivisa nella grande casa che Beck ha comprato per tutti loro.
La nostalgia che lui sente anche per quello che considera come l'unico vero padre è significativa, ma ho adorato anche tutto il pezzo in cui riflette sui vari rapporti con i vari membri ed in modo particolare con Shelby.

ERO L'UNICO CHE ERA RIUSCITO A MANDARE UNA SCIALUPPA DI SALVATAGGIO IN QUELL'ISOLA CHE SHELBY ERA DIVENTATA, STRAPPANDOLE QUALCHE PAROLA E, A VOLTE, UN SORRISO....

...MA C'E' DA DIRE CHE IN QUELLA CASA ERAVAMO TUTTI UN PO' GUASTI. NON DIMENTICHIAMO CHE IO ERO IL RAGAZZINO CHE NON RIUSCIVA A GUARDARE DENTRO LA VASCA DA BAGNO.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:38 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:42 pm

Adoro Sam, il modo in cui si perde nei libri, la foga con cui ha continuato a studiare pur sapendo di non avere futuro, il modo in cui cerca di insegnare a Grace il fascino della poesia.
Quando dico che è un libro lirico, non è un caso.
La musica scorre insieme alle parole ad ogni rigo.
Sam cerca di far capire a Grace che la poesia si deve ascoltare più che capire, perdersi nel ritmo della sua musica.
Quindi le recita in tedesco:

WAS SOLL ICH MIT MEINEM MUNDE?
MIT MEINER NACHT?
MIT MEINEM TAG?
ICH HABE KEINE GELIEBTE, KEINE HAUS, KEINE STELLE AUF DER ICH LEBE

E Grace percepisce soprattutto una profonda tristezza in questi versi, come se la musica delle parole potesse comunicare il suo significato al di là del suo senso concreto.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:45 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:49 pm

Devo dire che mi ero fatta un'idea di Beck molto più positiva almeno dai ricordi di Sam.
Quest'uomo sembrava saggio, pronto ad insegnare a Sam quello di cui aveva bisogno, ma allo stesso tempo speranzoso che potesse in qualche modo sfuggire alla maledizione che li insegue.
Eppure come interpretare il suo ritorno sulla scena? scared scared
Sam passa dalla gioia nel rivederlo umano, al disgusto e all'orrore quando scopre che nel portabagagli della sua nuova auto ci sono tre ragazzi in fase di trasformazione.
Beck sembra quasi crudele quando dice al ragazzo che aveva bisogno di lupi "nuovi" che potessero badare al covo - ovvero la grande casa - e proteggere la reputazione del branco.
Per loro non ci sono più grandi speranze. Questa sicuramente è la loro ultima stagione umana.
Sam sembra diventare nuovamente orfano.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:51 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:53 pm

Sam stimola i ricordi di Grace del suo incidente, per poterle rivelare che un'altra volta è riuscito ad andare contro il freddo e a tornare umano.
E' stato quando lei stava sanguinando sulla neve, dopo l'aggressione, e lui è riuscito a prenderla tra le braccia e a riportarla fino a casa.
Qualcuno a detto che questo romanzo era troppo "dolce", ma io penso che sia semplicemente tenero, fragile, come lo è Sam, delicato come è la stessa umanità a volte.
La scena evocata di questo bambino di neanche dieci anni che avanza nella neve, in questo paesaggio lunare, reggendo tra le braccia il corpicino martoriato di una bambina più piccola di lui è poetica ed emozionante.
amore amore amore amore amore
Amo questo libro.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 1:57 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 2:00 pm

E VOGLIO, IN QUESTI TEMPI SILENZIOSI E A TRATTI INCERTI,
STARE CON QUALCUNO CHE SAPPIA,
OPPURE DA SOLO.
VOGLIO RIFLETTERE SU DI TE OGNI COSA
E NON VOGLIO MAI ESSERE
O TROPPO CIECO O TROPPO VECCHIO
PER CONSERVARE AL MIO INTERNO
LA TUA PROFONDA IMMAGINE VACILLANTE.
VOGLIO APRIRMI.
NON VOGLIO RIPIEGARMI IN QUALCHE PARTE.
PERCHE' LI', DOVE MI CHIUDO,
SONO UNA BUGIA DI ME STESSO.

Adoro Sam, adoro, adoro, adoro!!!


amore amore

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 2:04 pm

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Dom Gen 02, 2011 2:06 pm

E alla fine Grace capisce che la sua felicità con Sam è di breve durata, che quello che sta vivendo è davvero l'ultima stagione della sua vita umana.
Penso che sia questa atmosfera di fine incombente che rende triste, malinconico questo libro.
La caducità dell'esperienza, la fragilità di Sam, rendfe più intense le singole esperienze, ma allo stesso tempo ci lascia senza fiato.
E' una storia molto bella, ma anche molto triste.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Lun Gen 03, 2011 9:04 am

[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Libertad il Lun Gen 03, 2011 9:08 am

Un elemento sicuramente originale della storia è a mio avviso la personalità di Sam.
E' la prima volta che mi ritrovo davanti ad una protagonista femminile con la testa sulle spalle, concreta, adulta ed un protagonista maschile fragile, sensibile, un romantico.
Mentre tornano in macchina, i due ragazzi parlano proprio di quello e Sam sembra divertito per aver colto Grace per la prima volta in una situazione di fragilità.
Da questo scaturisce uno scambio di battute tra i due per definire il ragazzo.

- QUALE PAROLA USERESTI? - chiede Sam a Grace per definirlo.
- SENSIBILE
- SENTIMENTALE
- la corregge lui.
- CREATIVO
- PERICOLOSAMENTE EMO

Ad un certo punto lei lo osserva attentamente e centra la definizione:
- SEI BELLO E TRISTE. PROPRIO COME I TUOI OCCHI. SEI COME UNA CANZONE CHE ASCOLTI DA PICCOLO E FINCHE' NON LA RISENTI CREDI DI AVERLA DIMENTICATA.

Lui rimane in silenzio, ma poi ringrazia. C'è una malinconia profonda in questo personaggio....decisamente toccante.

_________________
[Solo i moderatori hanno il permesso di visualizzare questa immagine]
avatar
Libertad
Amigo
Amigo

Numero di messaggi : 10653
Reputazione : 83
Data d'iscrizione : 19.06.09

Torna in alto Andare in basso

Re: SHIVER di Maggie Stiefvater

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum